In Gestione del tempo

Gestione del tempo, un percorso da imparare

 

 

La vita è diventata molto complessa: gestire bene il nostro tempo sta diventando una necessità fondamentale per tutti. 

 

E questo vale sia se siamo lavoratori dipendenti, imprenditori, liberi professionisti o startupper.

 

Il tempo è l’unica risorsa uguale per tutti. Il tempo è quello, nessuno può averne di più.

 

Questo significa che, al contrario della gestione finanziaria, la gestione efficace del tempo non porterà risultati quantitativi. Porterà, però, risultati qualitativi.

 

Come dice Michael Altshuler: “La cattiva notizia è che il tempo vola, la buona notizia è che sei tu il pilota.”

Ho creato anche il corso tieni il tempo, per capire come può esserti di aiuto, guarda il video introduttivo. 🙂

 

Come migliorare la qualità del nostro tempo? 

 

Per avere del tempo di qualità innanzitutto devi capire cosa porta per te la qualità. Devi capire quindi quali sono le attività che ti portano più profitto e che ti portano soddisfazione

 

Concentrati sulle cose importanti e dimenticati delle urgenze. 

 

Per costruire la tua vita equilibrata e armoniosa ci vorrà del tempo, ma si tratta di un investimento fatto per il tuo work-life balance.

 

Quanto tempo ci vuole? Considera che per introdurre ogni nuova abitudine ci vogliono circa 3 settimane. Questo già ci fa capire perché ci vorrà del tempo e perché tante persone non ci riescono. 

 

Mantenere la concentrazione su un obiettivo è difficile, l’unica cosa che può renderlo più facile è il desiderio.

 

Il desiderio di realizzare il tuo sogno è l’unico motore che ti darà la spinta per andare avanti.

 

MA COME SI FA A TROVARE QUEL TUO “BIG WHY”?

 

Devi scavare dentro di te: nel tuo passato, tra i sogni scordati e tirare fuori quell’unica cosa che diventerà la tua missione di vita.

 

La tua missione, d’altronde, è fatta di priorità relative a uno stile di vita. Il tuo stile di vita comprenderà tanti dettagli relativi alla sfera di lavoro, alla famiglia e agli affetti, alla salute, alla spiritualità e al tempo libero.

 

Se non comprendi bene il tuo Big Why e le tue priorità non potrai mai strutturare una buona gestione del tempo.

 

Per imparare a gestire al meglio il tuo tempo, dovrai procedere a piccoli passi. 

 

Inizia a capire bene come evidenziare le tue priorità, analizzando tutte le tue attività. La cosa migliore è usare la matrice di Eisenhower, di cui puoi leggere in questa mia guida sulla gestione delle priorità.

 

Ti regalo anche due tool importanti, il tracker per aiutarti a inserire le nuove abitudini e la matrice per creare la tua scatola di priorità.

 

Vuoi scoprire che tipo di manager del tuo tempo sei? Compila questo rapido test gratuito!

Potrebbero interessarti anche...

Commenta l'articolo

Scrivimi!

In questo momento non siamo online ma puoi inviarci una mail e ti daremo riscontro non appena possibile.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Gestione delle priorità con la matrice di Eisenhower o di CoveyNon è solo possibile, ma è la base di una pianificazione efficace. Per cui è indispensabile. Dovrai analizzarti con la massima sincerità, e poi di conseguenza correggere le abitudini cattive e sostituirle con quelle buone, ma anche costruire la tua strategia verso una buona gestione del tempo.