Come trovare, contrattare e delegare un’Assistente Virtuale

 In Virtual Assistant, Virtual Assistant

Sempre più professionisti si rivolgono al servizio di assistente virtuale, come avvocati, medici, commercialisti, formatori, architetti, notai e consulenti, perché è come avere una segreteria qualificata, ma la paghi solo quando ti serve, ed a lavoro effettivo.

È una soluzione anche per le piccole e medie aziende, le quali nel caso non abbiano un servizio interno di segreteria hanno bisogno di una persona altamente qualificata per svolgere le loro attività quotidiane.

Risparmierai tempo per poter dedicarsi al proprio business, e nello stesso tempo avrai un’immagine più professionale. Ti offre l’ 80% di risparmio rispetto ai costi di un’assunzione, paghi solo per il lavoro effettivo, sulla base di tariffe orarie o pacchetti. E non dovrai più gestire le problematiche del personale. Non dovrai pagare nemmeno le ferie, le malattie, gli straordinari, la tredicesima ed il TFR. Ti risparmi i costi fissi per mantenere un ufficio e l’acquisto degli attrezzi necessari come PC, internet e telefono.

Puoi avere la Tua Assistente Virtuale per ore stabilite o periodi limitati secondo le tue necessità, oppure come collaboratrice fissa con contratti vantaggiosi semestrali ed annuali.

Ma per trovare la Tua Assistente Virtuale prima devi esaminare la tua attività, definire i tuoi obiettivi e scegliere le attività delegabili.
Fai delle ricerche sul web con google, trova delle persone per questo tipo di attività, e prima di tutto controlla il loro curriculum, le loro esperienze. Vai sul loro sito per vedere che impressione ti da. Devi trovare una professionista, ma anche una collaboratrice di cui hai la piena fiducia. La cosa migliore è andare su Linkedin per dare un’occhiata al loro curriculum. Vai a leggere eventualmente anche la loro pagina facebook, poi fai le tue valutazioni. Se hai messo sulla tua lista 2-3 possibili candidate, puoi contattarle per avere la tua offerta personalizzata.

Devi essere preparato, quindi fai una lista con delle tue domande, con delle attività che secondo te potrebbero essere svolte dalla Tua Assistente Virtuale. Dovrai chiarire anche sulla base delle tue esigenze le ore di lavoro mensili previste, di conseguenza il tipo di contratto e le modalità di pagamento. Ti consiglio caldamente di stipulare un contratto di collaborazione, per avere la tutela della tua privacy.

Se hai fatto la lista delle attività delegabili, dovrai poi dare indicazioni precise su come eseguire questi compiti. Dovrai chiarire le tue pretese, ma anche condividere i tuoi obbiettivi, i tuoi sogni la tua vision. La Tua Assistente Virtuale gestirà le tue attività come se fossero le sue, ma deve conoscere al meglio tutti i dettagli della tua gestione e della tua clientela, e sentirsi coinvolta e motivata. Dovete costruire una collaborazione basata sulla fiducia, focalizzata sul raggiungimento degli obiettivi, piena di soddisfazioni per tutti e due. Lei non è la tua impiegata (infatti potrai risparmiare le spese di un’assunzione tradizionale), ma la tua assistente e la tua socia.

Dovresti essere anche aperto ad ascoltare e accettare le sue proposte, prima di tutto se si tratta di un campo di attività per te poco conosciuto.
L’Assistente Virtuale è molto organizzata e anche molto tecnologica, dovresti essere aperto anche a provare le nuove tecnologie offerte dal web per poter collaborare con lei con la massima efficienza. Risparmierai tanto tempo, di conseguenza anche tanti soldi.

La miglior gestione del tempo e delle priorità, la consapevolezza dei tuoi obiettivi da raggiungere e la capacità di delegare a una persona qualificata e affidabile, ti porteranno al raggiungimento di una produttività più alta.

Kryva La Tua Assistente Virtuale Homepage

Recommended Posts
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Start typing and press Enter to search